Sostenibilità

Iniziativa OK:GO

L’iniziativa OK:GO aiuta gli operatori turistici svizzeri a registrare e pubblicare informazioni sull’accessibilità delle rispettive strutture. La partecipazione all’iniziativa OK:GO è gratuita.

Fornendo informazioni sull’accessibilità, le aziende turistiche facilitano la pianificazione del viaggio alle persone con mobilità ridotta, come disabili, anziani e famiglie con passeggini. L’iniziativa OK:GO è stata lanciata nel 2019 dall’Associazione Svizzera senza ostacoli.

Auf dem Cassiopeiasteg über dem Zürichsee stehen ein Senior und eine Seniorin, die mit dem Finger nach links zeigt.
OK:GO Initiative

Perché partecipare all'iniziativa OK:GO?

Partecipando all’iniziativa OK:GO, un’azienda può fornire ai propri ospiti informazioni sull’accessibilità a colpo d’occhio. Per le persone con mobilità ridotta, le informazioni sull’accessibilità sono altrettanto importanti nella pianificazione del viaggio quanto gli orari di apertura.

  • groups

    Potenziale di mercato

    I viaggiatori con mobilità ridotta rappresentano un importante gruppo target e costituiscono una notevole parte della popolazione. Pubblicando i dati sull’accessibilità, le aziende turistiche dimostrano apertura nei confronti delle diverse esigenze dei loro ospiti.

  • public

    Sostenibilità

    Con la partecipazione a OK:GO, le aziende turistiche possono dare un passo decisivo verso un turismo inclusivo e sostenibile. La partecipazione vale anche (in combinazione) come attestazione per il livello II – engaged del programma sulla sostenibilità Swisstainable.

  • recommend

    Soddisfazione degli ospiti

    Le aziende turistiche non possono che trarre vantaggio dalle informazioni pubbliche sulla loro accessibilità: grazie a OK:GO, gli ospiti sapranno esattamente cosa aspettarsi e al loro arrivo non saranno più sorpresi da scale insormontabili, ingressi stretti o altri ostacoli.

  • balance

    Oggettiva e neutra

    L’iniziativa OK:GO non distingue tra «accessibile senza barriere» e «non accessibile senza barriere», bensì si limita a fornire per ogni situazione informazioni sull’accessibilità puramente oggettive. Ciò significa che chiunque può decidere personalmente in presenza di quali requisiti un luogo è o meno accessibile.

  • volunteer_activism

    Solidarietà

    Partecipando a OK:GO, le aziende turistiche contribuiscono all’inclusione di persone con disabilità mettendo a loro disposizione informazioni importanti, che le aiutano a condurre una vita autonoma.

Sostenibilità

Partecipate all’iniziativa OK:GO

La partecipazione all’iniziativa OK:GO prevede due fasi:

1) Registrazione dell’accessibilità alla struttura nell’app ginto
2) Pubblicazione dei dati sul sito web della struttura

L'iniziativa OK:GO è stata lanciata nel 2019 dall'Associazione Svizzera senza ostacoli. Dalla sua fondazione nel 2016, l’Associazione è stata sostenuta da famosi attori dell’industria turistica svizzera e da organizzazioni di disabili.

Membri dell’Associazione

Associazione svizzera dei paraplegici iconCassa svizzera di viaggio (REKA) icon
Federazione svizzera del turismo (FST) icon
Ferrovie federali svizzere (FFS) iconFondazione Cerebral iconFondazione Claire & George iconFunivie Svizzere Pendicularas Svizras iconGastroSuisse iconHotellerieSuisse iconLa regione del Parco Nazionale Engadina Scuol Zernez iconMountOn iconOutdooractive iconPro Infirmis iconProcap iconRete dei parchi svizzeri iconStiftung Denk an mich iconSvizzera Turismo iconSwiss Association of Christian Hostels iconAlberghi Svizzeri per la Gioventù iconUnione dei trasporti pubblici icon
«
Reka partecipa all’iniziativa OK:GO perché il turismo svizzero necessita di soluzioni consolidate ed innovative proprio in questo importante e promettente tema. In quanto prestigiosa rete organizzativa possiamo arricchire questo tema con le nostre esperienze e quindi anche moltiplicarle.
»

Damian Pfister – Vacanze REKA

«
Noi di Zugo Turismo siamo orgogliosi di far parte dell'iniziativa OK:GO. Sosteniamo i fornitori di servizi nel registrare l'accessibilità delle loro offerte, promuovendo così l'inclusione in tutta la destinazione.
»

Joel de Buren – Zugo Turismo

«
Oltre il 22 % della popolazione svizzera è un potenziale ospite di vacanze accessibili. Siamo a disposizione per un dialogo non vincolante con le aziende che desiderano attrarre questo importante gruppo target, poiché ci impegniamo a fornire attività ricreative accessibili in Svizzera.
»

Kevin Meier – MountOn

«
Comunicare l'accessibilità per le persone a mobilità ridotta è essenziale per le nostre spedizioni sull'Untersee e sul Reno, in quanto vogliamo offrire a tutti un'esperienza di navigazione spensierata.
»

Remo Rey – Società svizzera di navigazione sull'Untersee e sul Reno (URh)

«
L'inclusione è una parte importante della nostra filosofia aziendale ed è saldamente ancorata nella nostra dichiarazione di missione. Ci impegniamo in modo proattivo per rendere le vacanze possibili a tutti. La maggior parte dei nostri ostelli della gioventù sono accessibili senza barriere. Partecipando all'iniziativa OK:GO, le nostre offerte diventano visibili.
»

René Dobler – Fondazione Svizzera per il Turismo Sociale, Swiss Youth Hostels

«
Siamo lieti di far parte dell’iniziativa OK:GO. Per noi è fondamentale garantire a tutti una navigazione sul Lago dei Quattro Cantoni priva di ostacoli.
»

Werner Lüönd – SGV Società di navigazione del Lago dei Quattro Cantoni

«
La motivazione per l’impegno di Toggenburg Turismo a favore dell’iniziativa è l’accessibilità – che sia in termini di accesso alle informazioni o, quindi, anche per l’accesso alle offerte e ai servizi della regione turistica.
»

Toggenburg Turismo

Il suo contatto

Michelle Keusch

Manager di progetto sostenibilità

+41 31 307 47 40 okgo@stv-fst.ch

Newsletter

La newsletter di OK:GO riporta regolarmente le novità dell’iniziativa e condivide fatti interessanti sul turismo inclusivo.

opzionale
opzionale
opzionale